Archivio della categoria: Servizi

Autotrasportatori sardegna: su chi fare affidamento?

La Sardegna è un’isola semplicemente incantevole, costellata non solo da grandi città e importanti località di mare, ma anche da piccoli paesini situati nell’entroterra. Sono numerose le realtà aziendali che hanno bisogno di far arrivare i loro prodotti in modo semplice, veloce ed efficiente in ogni zona di quest’isola, così come sono numerose le persone che hanno bisogno ogni giorno di personale specializzato nei traslochi per spostarsi da una zona all’altra della Sardegna insieme a tutti i propri beni.

Se anche voi avete bisogno di esperti in traslochi e autotrasportatori Sardegna, siete nel posto giusto. Vogliamo infatti offrirvi una breve lista delle caratteristiche da prendere in considerazione al momento della scelta della realtà su cui fare affidamento:

  • Lunga esperienza alle spalle. Le realtà che hanno una lunga esperienza in questo settore, potranno garantirvi il massimo dell’affidabilità, su questo potete starne certi.
  • Parco mezzi davvero molto ampio. Quando i mezzi a disposizione sono davvero numerosi, non c’è mai il rischio che non vi siano mezzi a sufficienza per poter effettuare tutti gli spostamenti necessari e così si ha la certezza che le consegne vengano effettuate nei tempi previsti, senza ritardi di alcun tipo, in modo quindi semplicemente impeccabile.
  • Parco mezzi in continuo aggiornamento. Se una realtà è in possesso di un parco mezzi molto ampio, ma tutti i mezzi o la maggior parte risultano vecchi, c’è la possibilità che le performance garantite non possano essere di alto livello. I mezzi vecchi infatti possono rompersi e avere bisogno quindi di stare fermi anche per molti giorni. Tutti questi rischi vengono invece eliminati alla radice con un parco mezzi che viene aggiornato in modo costante e i cui mezzi vengono di continuo sottoposti alle più importanti opere di manutenzione.
  • Posizione. Se la realtà su cui avete deciso di fare affidamento si trova in una posizione strategica, magari vicino, ad esempio, ai porti o agli aeroporti dell’isola, tanto meglio. Così si avrà la possibilità di far arrivare le merci a destinazione in modo ancora più semplice, non vi pare?
  • Servizio di magazzinaggio e stoccaggio. Avere la possibilità di ottenere anche un servizio di magazzinaggio e stoccaggio è importante, in quanto in questo modo potete depositare le vostre merci e farle smistare con facilità.
  • Possibilità di richiedere un preventivo gratuito online. Questo, ce ne rendiamo conto, sembra un elemento di poco conto, ma possiamo assicurarvi invece che non è affatto così. Avendo infatti la possibilità di richiedere un preventivo online gratuito e senza impegno in pochi click eviterete perdite di tempo e potrete rendervi conto immediatamente se quella è davvero la realtà che fa al caso vostro.

Gli italiani spendono troppo, il web giunge in soccorso come un valido alleato

Il web sta diventando un valido alleato per gli italiani che, tra tasse, imposte ed assicurazioni auto, sono stritolati sempre di più in una morsa da cui sembra difficile uscirne. L’acquisto di prodotti online è ormai una pratica piuttosto diffusa in tantissimi settori. É la nuova frontiera dell’e-commerce, che permette ai consumatori di acquistare i prodotti più disparati standosene comodamente seduti sul divano del proprio salotto. Gli shop online virtuali tagliano numerosi costi di gestione dei negozi e del personale, per questo motivo possono vendere prodotti e servizi a prezzi decisamente più accessibili ed economici per tutte le tasche.

Questa tecnica di compravendita sul web si è diffusa anche nel mondo delle assicurazioni. Sempre più persone per risparmiare decidono di stipulare Rc auto presso assicurazioni online, che offrono prezzi decisamente più convenienti rispetto alle compagnie assicuratrici tradizionali. Basta chiedere un preventivo ad un’assicurazione online, e con pochi clic sarà possibile conoscere la tariffa secondo i dati del cliente e dell’autovettura. Grazie alla liberalizzazione del mercato delle assicurazioni, sarà più facile sganciarsi da un’agenzia assicuratrice ed affidarsi ad un’altra alla scadenza del contratto, se i termini dell’accordo sono più vantaggiosi economicamente. Inoltre con l’utilizzo dei siti comparatori sarà facilissimo confrontare le offerte delle assicurazioni con le stesse condizioni. Naturalmente converrà scegliere quella più economica dopo aver compilato il form con tutti i dati richiesti.

La percentuale degli italiani che stipulano assicurazioni online continua a crescere, segno evidente che l’acquisto di prodotti sul web è una pratica destinata a diventare abitudinaria nel giro di pochi anni. Le assicurazioni online permettono anche di inserire o escludere alcune garanzie aggiuntive, in questo modo al cliente potrà creare una Rc auto personalizzata in base alle proprie esigenze. Molto diffuse anche le assicurazioni chilometriche, la cui tariffa si basa sui chilometri percorsi annualmente e di conseguenza prevedono prezzi più bassi. Particolarmente innovative anche le assicurazioni temporanee, che possono essere stipulate in un periodo circoscritto di giorni, settimane o mesi ed allo stesso modo prevedono prezzi più vantaggiosi rispetto ad un’assicurazione annuale.

Il certificato di morte nella gestione del conto corrente fra gli eredi

Dopo il decesso

Dopo la morte del parente, se era l’unico intestatario di un conto corrente, la prima cosa che gli eredi devono fare è avvisare la banca, con una raccomandata con avviso di ricevimento o personalmente, della morte del titolare e farsene firmare una copia per ricevuta. Per farlo è necessario presentare il certificato di morte.

I parenti hanno il diritto di conoscere i beni che il defunto conservava in banca: conti correnti, libretti di risparmio, depositi, custodia di titoli o azioni, etc.

Il certificato di morte è utile anche in caso di pubblicazione del testamento.

 

Restituzione

Se il defunto aveva un libretto d’assegni non finito, i parenti devono ridare alla banca quelli non usati. Anche il bancomat e la carta di credito devono essere consegnati, senza essere usati per prelevare o fare altre operazioni dopo la morte del proprietario. Se non sanno dove si trovano queste carte, devono denunciarne lo smarrimento e avvisare la banca, che le bloccherà.

 

Cambio di proprietà

Gli eredi diventeranno proprietari dei beni solo dopo che la pratica di successione sarà chiusa e ne avranno certificazione, di cui una copia spetterà alla banca. La somma del conto o del libretto di risparmio deve essere citata nella denuncia di successione.

 

Conto cointestato

Può essere:

  • A firme disgiunte, i cointestatari possono gestire separatamente il conto; anche gli eredi dei cointestatari hanno lo stesso diritto, ma lo devono esercitare insieme e in modo cumulativo, dopo che i loro parenti avranno fatto una variazione d’intestazione a loro favore.
  • A firme congiunte, il conto resta bloccato fino all’identificazione con attestazione dei legittimi eredi. Loro, poi dovranno accordarsi con l’intestatario superstite sulla gestione del conto.

 

Ottenimento

Per avere dalla banca i beni del defunto, gli eredi devono consegnarle una copia della dichiarazione di successione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.

 

Crediti del defunto

Eventuali bonifici a favore del defunto diverranno parte del suo patrimonio ereditario e solo in un secondo momento si scoprirà se questi importi saranno inclusi nella massa ereditaria.

 

Assegni

Se emessi dal defunto in vita, sono pagati dalla banca e addebitati sul conto.

 

Libretti di risparmio

Fanno parte dell’eredità e la somma ivi presente sarà egualmente divisa fra gli eredi. I libretti al portatore entrano nell’asse ereditario solo se, quando il proprietario è morto, erano in suo possesso o depositati a suo nome presso altri (deposito titoli o cassetta di sicurezza).

 

Cassette di sicurezza

  • Possono essere aperte solo se tutti gli eredi legittimi sono d’accordo.
  • Il loro contenuto fa parte della massa ereditaria.
  • Per essere aperte deve esserci un impiegato dell’Amministrazione finanziaria, un notaio o un suo delegato. Il contenuto è inventariato e valutato e si scrive un verbale di apertura.

 

Titoli e buoni fruttiferi

Anche i primi fanno parte dell’eredità, quindi o si dividono in natura, o si vendono e gli eredi si spartiscono il ricavato, o gli eredi decidono di tenerli in comune proprietà e gestiti nel deposito titoli della comunione ereditaria. I secondi sono considerati al pari dei titoli di Stato.

Nuovi clienti? Posiziona il tuo sito sul web e aumentane la visibilità

17

Per quanto si possa parlare di crisi, ci sono parecchi casi che dimostrano chiaramente la disponibilità di strade alternative per ricavare dei guadagni. E’ il caso di moltissime aziende che hanno risolto i propri problemi finanziari investendo nel marketing online.
L’uso di dispositivi elettronici che permettano di accedere al web è in continua crescita, sia tra i grandi che tra i piccoli, difatti sovente si potranno scorgere pubblicità su portali di una certa rilevanza destinate a un pubblico eterogeneo e non.
Ma al di là delle classiche campagne promozionali, esistono diversi strumenti per far acquistire visibilità al sito della propria azienda, branche del marketing moderne gestite da figure specifiche. Il settore in questione è infatti curato da veri e propri specialisti, come Seo, Social Media Manager, Web Marketing Specialist e molti altri ancora.
E se è vero che alcuni aspetti vengono amministrati da membri interni che dispongono della tipica familiarità con i social network, è necessario considerare anche che non basta un lavoro simile per garantirsi una prima posizione nei motori di ricerca. Al fine di ottenere un buon posizionamento e la massima visibilità, investire cominciando con la richiesta di una consulenza permetterà di intraprendere un percorso serio, che fornisca certezze circa i risultati ambiti.

Ingaggiare uno o più specialisti del settore richiede un investimento e una dedizione che prescindono dal livello di competitività delle parole chiave da indicizzare. Questo spiega infatti perché esistano agenzie che lavorano con aziende specifiche.
Uno degli esempi più comuni compete il mondo della finanza, annoverato tra i più competitivi, ma anche tra i più remunerativi. Tra istituti, broker e banche non è facile posizionare il proprio sito, a meno che non si decida di rivolgersi a dei professionisti, specializzati nel settore in questione.
Se parliamo di marketing per aziende di servizi finanziari, non si può evitare di citare come valido esempio il MediaGroup WorldWide, rinomato gruppo di agenzie di nicchia posizionate in diverse località di spicco, dalla splendida capitale inglese a uno dei principali stati confinanti con l’Italia, ossia la Svizzera, passando per Benelux, e cioè Lussemburgo, Paesi Bassi e Belgio. Tra i propri clienti, infatti, il gruppo annovera aziende leader come Goldman Sachs, TeleTrade, Saxo Bank, Cornertrader ecc.

I servizi SEO si sono rivelati uno strumento fondamentale per garantire al proprio sito la massima visibilità sul web, ma se effettuati nel modo sbagliato, possono invece nuocere gravemente. Le conseguenze vanno da posizioni assurde (dalla terza a ventesima pagina) alla totale scomparsa del sito sul motore del ricerca.
Se da un lato disporre di un portale completo di prodotti, servizi e clienti può invogliare gli utenti ad approfondire richiedendo un preventivo o contattando l’azienda, dall’altro è necessario permettere ai possibili clienti di essere rintracciati: per tale ragione una posizione rilevante costituisce un elemento fondamentale per la visibilità, nonchè un investimento intelligente.
Entrare in contatto con utenti realmente interessati è più semplice se il sito comparirà in prima pagina ogni volta che saranno ricercate quelle parole chiave che concernono i propri servizi. Chi effettua una ricerca specifica ha un interesse, sa cosa vuole e per questo conosce la giusta sequenza di termini da cercare online.

Keyword: Marketing per aziende di servizi finanziari
Link: http://www.mediagroupww.com/