Cos’è lo Scalping e chi lo fa

I trader vengono generalmente classificati in base alla frequenza degli scambi che effettuano, così troviamo trader giornalieri, swing trader e position trader. Lo scalping è una strategia comune utilizzata dai trader giornalieri (day trader), per realizzare piccoli profitti da distorsioni temporanee nei mercati finanziari. Innanzitutto, riducendo il rischio, la strategia lavora per produrre rendimenti stabili, anche se di piccola entità (ma è la somma, che fa il totale!).

In questo articolo, daremo un’occhiata a che cos’è lo scalping, perché attrae così tanti trader e faremo alcune importanti considerazioni.

Gli scalpers, come vengono comunemente chiamati i trader che approfittano di questa tecnica, mirano a trarre profitto dalla differenza tra i prezzi di domanda e offerta. Facendo centinaia di scambi a breve termine ogni giorno, questi trader possono accumulare grossi profitti nel tempo, anche se il profitto di ogni trade è relativamente basso. Le posizioni vengono aperte e chiuse anche nel giro di pochi secondi o minuti, il che limita il rischio associato ad ognuna di esse.

Spesso gli scalpers utilizzano i dati relativi al tempo e alle vendite per massimizzare i profitti, determinando di conseguenza quando e dove effettuare operazioni. Ad esempio, un trader potrebbe notare blocchi di stock acquistati in incremento ogni giorno e quindi decidere di acquistare prima dell’acquisto e vendere subito dopo, per realizzare un piccolo profitto ogni volta.

Ci sono anche gli scalpers a lungo termine, che possono implementare diverse strategie progettate per sfruttare le tendenze tecniche a breve termine. Ad esempio, un trader potrebbe sempre comprare un titolo al breaks out di un modello a triangolo ascendente, su un volume più alto della media e vendere automaticamente dopo un movimento superiore al 3%. Queste dinamiche sono all’opposto delle strategie “lascia correre i tuoi profitti”, tipiche degli operatori tecnici.

Cosa attrae dello scalping? Lo scalping attrae molti trader grazie al suo approccio diretto, che si applica a quasi tutti gli ambienti di mercato. Poiché le opportunità di scalping possono verificarsi in qualsiasi momento, alcuni trader trovano queste strategie utili in aggiunta ad un diverso stile di trading che utilizzano più regolarmente. Ad esempio, molti position trader utilizzano strategie di scalping regolarmente.

Alcuni vantaggi chiave dello scalping includono:

  • Mercato neutro. Lo scalping non si basa su forti tendenze o movimenti direzionali, il che significa che i trader possono trarre profitto in quasi tutti gli ambienti di mercato ed evitare di aspettare.
  • Rischio limitato. Lo scalping comporta l’acquisto e la vendita durante lo stesso giorno – e spesso entro pochi secondi o minuti – il che limita il rischio al ribasso da eventi catastrofici che si possono verificare durante la notte.
  • Movimenti più semplici. Gli scalpers prendono di mira i piccoli movimenti di prezzo, che si verificano con una frequenza maggiore rispetto alle configurazioni commerciali più grandi, il che significa che i guadagni consistenti possono essere elaborati solo col passare del tempo.
  • Trade semplici. Le strategie di scalping sono generalmente molto semplici e prevedono regole specifiche per l’ingresso e l’uscita, e si possono utilizzare con qualsiasi conto demo Forex o reale, eliminando le decisioni soggettive.

Quali sono i rischi? Facciamo alcune considerazioni. Lo scalping può aiutare a ridurre molti fattori di rischio, rendendolo attraente per i trader a breve termine, ma ci sono comunque diversi rischi da prendere in considerazione. Come specificato anche sul sito della holding internazionale www.fibogroup.it, dopotutto, se lo scalping fosse in grado di generare profitti privi di rischio, i trader applicherebbero soltanto questa strategia, ma in realtà non è così!

Prima di intraprendere una strategia di scalping, per evitare perdite improvvise, i trader dovrebbero tenere a mente queste considerazioni:

  • Lo slittamento. Fare scalping significa approfittare dei piccoli movimenti di prezzo, il che significa che è importante ottenere prezzi accurati. Anche un piccolo slittamento può comportare perdite veloci su operazioni frequenti.
  • Disciplina. Lo scalping richiede una rapida entrata e uscita dalle posizioni di trading con margini molto piccoli di errore, dati i margini di profitto minimi. Dopo tutto, un’unica grande perdita potrebbe letteralmente eliminare migliaia di piccoli profitti.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*