La nuova forma di baratto moderno: impegnare una borsa firmata in cambio di denaro

Il baratto è una forma di scambio in economia, utilizzato prevalentemente nell’antichità oppure ancora oggi soprattutto nelle tribù indigene. Adesso sta tornando di moda mediante alcuni sistemi come lo “swapping”, una forma di scambio di oggetti dello stesso valore su Internet. Poi si è sviluppata una sorta di “baratto misto”, utilizzato dalle agenzie di pegno che danno denaro in cambio di borse firmate oppure altri oggetti di valore. Una delle prime agenzie di pegno che si è mossa in questa direzione è la Yes Lady, nata ad Hong Kong qualche anno fa. Il suo “modus operandi” è abbastanza semplice: il cliente porta una borsa da impegnare e l’agenzia, tramite esperti, valuta il suo prezzo in base allo stato di conservazione ed al suo valore di mercato. Se il cliente accetta la cifra offerta, ha tempo fino a 4 mesi per restituirla con un interesse pari al 4%. E’ opportuno però indicare che le borse accettate dalla Yes Lady devono essere griffate di marche di alta moda come Louis Vuitton, Hermès, Chanel o Gucci.

La stessa forma di “baratto misto” viene utilizzata dalla Prestige Pawnbrokers, una società britannica che usa un sistema simile alla Yes Lady ma con qualche differenza. Anche in questo caso il cliente deve impegnare delle borse di alta moda di marchi prestigiosi come Hermès, Chanel, Louis Vuitton, Gucci, Prada, Dolce & Gabbana, Alaia e Mulberry, che devono essere valutate. L’agenzia di pegno offre una cifra, che se accettata deve essere restituita entro 7 mesi con un tasso di interesse pari all’8,49%. La novità della Prestige Pawnbrokers è che, oltre alle borse, si possono impegnare tanti altri oggetti di valore, come ad esempio orologi preziosi, diamanti e gioielli, auto d’epoca, opere d’arte e di antiquariato, addirittura vini d’annata, champagne e spumanti pregiati. 

Un’altra azienda di pegno che dà denaro in cambio di borse o di oggetti di valore è la Pickwick Jewellers & Pawnbrokers, che ha un sistema di valutazione diverso rispetto alle altre due società. Una volta presentata la borsa, la Pickwick Jewellers & Pawnbrokers stabilisce in anticipo di volta in volta il tempo entro cui restituire il denaro versato e gli interessi, facendo riferimento alla cifra data ed al valore di mercato dell’oggetto. Se il cliente non riuscisse a restituire la cifra pattuita entro i tempi prestabiliti, perderà la sua preziosa borsa. Questa eventualità capita però poche volte, infatti si tende a disimpegnare la borsa poiché oltre ad un alto valore economico spesso ha anche un valore affettivo.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*